AGGIORNA IL TUO BROWSER

Siamo spiacenti, questo browser non è aggiornato e non può essere supportato. Aggiorna il tuo browser per accedere alle funzioni avanzate di questo sito.

CLOSE LABEL
NEWS

NEWS & EVENTI

JAGUAR I-PACE PORTA TUTTO IL POTENZIALE DELLE PRESTAZIONI ELETTRICHE SUL CIRCUITO DEL GRAN PREMIO DI MONACO.

Jaguar ha scelto il circuito del Gran Premio di Monaco per testare le prestazioni e la guidabilità del suo primo veicolo elettrico, la I-PACE.

Grazie ai 400 CV di potenza e i 696 Nm di coppia sprigionati dai suoi due motori elettrici, la I-PACE impiega solo 4,8 secondi per arrivare a 100 km/h. Gli impegnativi rettilinei e gli stretti tornanti dell’iconico porto di Monaco, hanno rappresentato il tracciato perfetto per il test in notturna della vettura. Il filmato della I-PACE a Monaco è disponibile qui.

Lanciata il 1° marzo e già ordinabile, la I-PACE è equipaggiata con un’innovativa batteria agli ioni di Litio da 90 kWh, che le consente di avere un’autonomia totale di 480 km (ciclo WLTP) e di ricaricarsi fino all’80% in 40 minuti (con caricatore a corrente continua da 100 kW). Il suo design da concept car e l’intelligenza artificiale a bordo rendono la Jaguar I-PACE il veicolo elettrico che tutti i guidatori stavano aspettando.

La I-PACE è stata sviluppata in collaborazione con gli esperti del team Panasonic Jaguar Racing che gareggia nel Campionato FIA Formula E. Tutto questo ha consentito a Jaguar di creare il primo trofeo al mondo riservato alle auto elettriche di serie, in cui si sfideranno esclusivamente I-PACE in versione da gara.

A partire dalla fine del 2018 e in concomitanza con la quinta stagione della Formula E, la divisione Special Vehicle Operations di Jaguar Land Rover fornirà fino a 20 I-PACE da competizione, che gareggeranno nell’I-PACE eTROPHY.

Per la quinta stagione è anche previsto il debutto delle nuove vetture Formula E Gen 2, che si sfideranno sul circuito del Gran Premio.

Il Principato di Monaco non è famoso in tutto il mondo solamente per il suo legame con gli sport motoristici, ma è anche uno degli stati più progressisti in materia di sostenibilità, con significativi investimenti nell’energia rinnovabile, nelle biciclette elettriche, in sistemi di car sharing per i residenti e in rigorosi controlli della qualità dell’aria.

Il contenuto video visualizzato all'interno di quest'area del nostro sito web richiede l'utilizzo di cookie. Se desideri visualizzare questo contenuto, modifica le tue preferenze sui cookie, per fornire il consenso per i seguenti tipi di cookie:
  • Analitici
  • Marketing e Pubblicità