JAGUAR E-TYPE E DIABOLIK

LA STORIA D’AMORE CONTINUA.

Nel 1961 nasce lei, nel 1962 lui. Bellissima e potente, nata per correre lei, elegante e misterioso, nato per fuggire lui. Non potevano non incontrarsi, non potevano non amarsi e, indissolubilmente, legarsi. Jaguar E-Type, la più iconica delle icone del mondo automobilistico, e Diabolik, il criminale più geniale e audace del mondo dei fumetti sono diventati simbiotici, uniti non solo dalle avventure vissute insieme, ma anche dalla classe che contraddistingue entrambi. “Diabolik al volante della sua potente Jaguar lanciata a 200 km all’ora riesce a passare prima che la polizia chiuda tutte le strade”. Così recitava la didascalia che accompagnava la prima apparizione della Jaguar E-Type in un’avventura dell’inafferrabile Diabolik nell’albo numero 2 del febbraio 1963 e, anche se inizialmente la casa britannica diffidò gli autori dal nominare la marca dell’auto in quanto temeva una pubblicità negativa, in seguito, in occasione dei 50 anni della E-Type, vennero inserite immagini tratte dal fumetto nel libro celebrativo dell’anniversario.

DUE MITI DESTINATI A INCONTRARSI E DIVENTARE LEGGENDE.

Per le sue caratteristiche estetiche, per le sensazioni di forza e dinamicità che trasmetteva, unite a linee armoniose ed energiche e alla straordinaria potenza, la E-Type era l’auto ideale per Diabolik, anzi, di più, una straordinaria compagna di avventure, quasi un personaggio del fumetto al pari dello stesso protagonista.

Dopo 14 anni di straordinario successo, nel 1975, la E-Type esce di produzione per entrare a pieno titolo nella leggenda. Insieme a Diabolik.

JAGUAR E-TYPE OGGI TORNA INSIEME AL CRIMINALE PIÙ AFFASCINANTE NEL “DIABOLIK” DEI MANETTI BROS.

#DiabolikIlFilm #JaguarEvolution

Seguitela e vi porterà nel covo del Re del Terrore.