Salta navigazione principale
skip.tertiary.navigation
  1. STABILIMENTI IN TUTTO IL MONDO

    Viene profuso un impegno a livello globale per rendere ogni Jaguar l'auto più capace, affidabile e sicura sul mercato.

    • Tutto ha inizio nel cuore dell'Inghilterra, nel nostro stabilimento di progettazione di Whitley e nel centro prove Jaguar Land Rover di Gaydon.

      A Gaydon, i nostri uffici di progettazione e design coprono complessivamente una superficie di oltre 1.500 m2 e impiegano 2.500 ingegneri, i quali hanno accesso a un'ampia gamma di strumenti di livello avanzato, come le camere climatiche, in grado di simulare condizioni meteorologiche estreme che spaziano dai -40 °C dell'inverno artico ai +55 °C di un deserto del Medio Oriente. Utilizzano inoltre sistemi di test statici per il motore, la trasmissione, il cambio e il telaio che in poche settimane consentono di ricreare il ciclo di vita di 10 anni e 240.000 chilometri dei componenti di un prototipo o di un telaio completo, il tutto senza muoversi dal Regno Unito.

      Jaguar F-PACE- Test nella camera climatica, Gaydon

      Nei circuiti di test dedicati di Gaydon, i veicoli possono essere guidati 24 ore al giorno sull'Emissions Circuit a quattro corsie, mentre il Low-Speed Endurance Circuit, i circuiti in ghiaia Developing World e l'Off-Road Course ci consentono di testare le nostre auto in diverse condizioni stradali e di esplorarne i limiti in termini di prestazioni e affidabilità.

      Abbiamo inoltre creato in tutto il mondo stabilimenti ad alta tecnologia per i test su strada, in cui i prototipi possono essere guidati per migliaia di chilometri in alcuni degli ambienti più ostili di cui l'uomo abbia conoscenza, al fine di garantire l'affidabilità impeccabile di ogni Jaguar, indipendentemente dal luogo in cui viene guidata.

    • Nessun test effettuato a basse temperature è duro come quelli di Arjeplog (Svezia) e di International Falls (Stati Uniti), dove in pieno inverno le auto vengono sottoposte a temperature notturne che raggiungono i -40 °C per verificare che ripartano senza problemi il mattino seguente.

      Jaguar F-PACE – Test in condizioni climatiche estreme

      Negli aridi deserti dell'Arizona, nei pressi di Phoenix (Stati Uniti), le nostre auto vengono spinte ai limiti del possibile con temperature fino a 50 °C per testare le prestazioni in clima caldo, il raffreddamento dei freni e la ventilazione all'interno dell'abitacolo, mentre i pannelli verniciati vengono tenuti all'aperto per tre anni per verificarne la resistenza allo sbiadimento. Inoltre, ci serviamo delle strade di montagna di Denver per testare la calibrazione del motore e del cambio ad altitudini elevate.

      "L'altitudine influenza il modo in cui il motore e il cambio interagiscono", afferma Ged Pybus, Senior Manager, Automatic Transmission Systems. "Ci sono strade che raggiungono i 4.350 m nella zona di Denver, i 2.250 m a Città del Messico e fino a 4.700 m in Cina, in India e in Sud America. Le prestazioni del motore variano in modo estremamente significativo per via dell'ossigeno rarefatto, condizione che l'auto deve riconoscere e alla quale deve adattarsi."

      Stiamo inoltre intensificando i nostri investimenti nei test in Medio Oriente con uno stabilimento presso Al Barsha, a Dubai, perfetto per mettere alla prova le capacità in fuoristrada dei SUV su alcune delle dune più difficili del mondo.

      Ma non ci limitiamo a testare le nostre auto a temperature estreme. Sul circuito ovale di 12,5 chilometri ad alta velocità di Nardò, in Italia, i prototipi vengono sottoposti a un test di resistenza di 35.000 chilometri alla velocità massima in un lasso di tempo minimo di una settimana, mentre le sospensioni vengono ottimizzate con test di manovrabilità nelle piste dello stabilimento.

    • Infine, l'ultimo test sulle prestazioni per ogni veicolo Jaguar viene effettuato nel famoso circuito Nordschleife del Nürburgring, nella Germania centrale. Uscite dal nostro stabilimento estremamente avanzato, le auto vengono sottoposte al "test di resistenza per guida sportiva" su un estenuante percorso di 8.000 chilometri, 390 giri e 73 curve impegnative che si susseguono tra salite e discese nelle foreste Eifel della Germania.

      "Se un'auto supera il test del Nürburgring, sarà in grado di offrire un elevato livello di prestazioni e affidabilità su strada"

      Phil Talboys Manager, European Test Operations

      Si dice che un giro ad alta velocità di 20,8 chilometri del Nordschleife corrisponda a 140 chilometri di prove su strade tradizionali, per un totale di 80.000 chilometri di guida percorsi in poche settimane.

      "Il Nürburgring offre un'ampia gamma di opportunità e standard di riferimento coerenti, giro dopo giro", afferma Phil Talboys, Manager, European Test Operations. "Il nostro test di resistenza più impegnativo mette alla prova le prestazioni più elevate di un'auto, superiori a quelle richieste dalla maggior parte dei conducenti, ma è in questo modo che possiamo garantire la robustezza del prodotto finale."

      "Offre al conducente medio notevoli vantaggi in termini di affidabilità, robustezza e manovrabilità. Se un'auto supera il test del Nürburgring, sarà in grado di offrire un elevato livello di prestazioni e affidabilità su strada."